Insieme

Clicca qui per tornare alla mostra “Cicatrici”

English version below

Siamo forti ma anche fragili ed è per questo che spesso ci feriamo.

Impariamo col tempo che non tutte le nostre lesioni si rimarginano, ci sono anche quelle che lasciano per sempre la loro impronta. Un’eredità visibile tanto quanto nascosta.

La morte è il segno più indelebile della vita di ciascuno di noi lasciato in eredità agli altri.

Cicatrici mi ha dato l’occasione di rappresentare questo solco dell’anima, dargli forma, colore. Guardarlo ed emozionarmi.

Ho immaginato un corpo, ormai senza vita, sepolto sotto terra, diventare tutt’uno col suolo, concimarlo.

Poi, col tempo, là dove c’era la fine, è apparso il germoglio di un nuovo inizio: un albero che cresce.

I suoi rami mi avvolgono in un abbraccio d’amore. E torna ad esserci vita.

Together

We are strong but also fragile and that’s why we often hurt ourselves.

With time, we learn that not all our wounds heal. There are those that leave their imprint forever. A legacy visible as much as hidden.

Death is the most indelible mark left as a legacy to others by the life of each of us.

Scars gave me the chance to depict this gash in the soul, to give it a form, colour. I look at it and it moves me. I imagined a body, lifeless, buried under the ground, becoming one with the soil, fertilising it. Then, with time, where there was death, the seed of a new beginning appeared: a tree growing. Its branches wrap around me in a loving embrace. And life returns.

Torna in alto